Federico Ripanti insegnante di musica elettronica

Federico Ripanti

Insegnante di musica elettronica

Classe: 1987

Formazione

Federico Ripanti si diploma nel 2009 al corso di tecnico del suono alla Saint Louis College of Music. Nel 2010 frequenta la scuola di musica popolare di Testaccio con L. Spagnoletti. Ha studiato musica elettronica presso il Conservatorio Santa Cecilia con maestri del calibro di G. Nottoli, M. Lupone, N. Bernardini, R. Santoboni ed E. Cosimi. Si diploma nel 2019. Nel frattempo attraversa varie esperienze artistiche e tecniche, come produttore e come tecnico del suono. Queste lo portano all’approfondimento del fenomeno sonoro sotto tutte le sue forme. La composizione si intreccia con l’informatica, la filosofia con la psicoacustica e con la musicoterapia. L’idea è quella di un’interpretazione olistica della musica, intesa come intima espressione di una realtà soggettiva e al contempo frutto di un’esperienza collettiva secolare.

Attività

Lavora dal 2014 come insegnante privato. Dal 2019 collabora con l’istituto musicale Arcangelo Corelli e con altre scuole e progetti, in qualità di docente di musica elettronica. Lavora come tecnico del suono in studio, nella registrazione e missaggio di band e solisti, nonché come fonico live per concerti ed eventi di piccole e medie dimensioni.

Suona dal 2009 in vari eventi nell’ambiente underground. In seguito si appassiona soprattutto alla produzione di musica elettronica in home studio.
Ha recentemente lanciato un nuovo progetto artistico, col nome di Deripa. Questo intende esplorare le sonorità sperimentali di forte impatto, ma al contempo oniriche e delicate, in un flusso continuo di suoni elettronici e acustici.

Competenze

Musica elettronica 90%
Tecnico del suono 70%
Sound Designer 80%
Live Performance 50%
Dj 40%
Condividi con i tuoi amici

Lezioni di musica anche online

All’Istituto Corelli continuano, in tutta sicurezza, le lezioni di strumento frontali in presenza, ma è attiva per tutti anche la modalità online.
I nuovi iscritti, se lo desiderano, possono iniziare da subito online e passare in qualunque momento alla modalità in presenza.
Anche per chi frequenta i corsi online sarà possibile assistere (in modalità uditore) a lezioni di solfeggio e teoria della musica che si tengono il mercoledì:
Inoltre sono a disposizione di tutti gli allievi: libri didattici, metodi, dispense, videolezioni di storia ed estetica della musica e tanti spartiti. Tutto questo nell’area riservata suddivisa per strumento e accessibile con password ricevuta dal proprio insegnante.