Marco Lo Muscio insegnante di pianoforte e organo a canne

Marco Lo Muscio

Insegnante di pianoforte e organo

Classe: 1971

Formazione

Marco Lo Muscio ha un diploma di pianoforte con massimo dei voti e lode. Un diploma di alto perfezionamento pianistico con il M° Sergio Fiorentino (Massimo dei voti).
Ha anche conseguito una Laura in Pedagogia sotto la guida di Giulio Sforza con tesi su Glenn Gould e Keith Jarrett (110 e lode).
Perfezionamento in Organo con il M° James Edward Goettsche.

Attività

Fin dagli anni Novanta insegna pianoforte e organo a canne, oltre a proporre Masterclass, seminari e lezioni concerto di pianoforte e organo su autori specifici (Bach, Liszt, Debussy, Scriabin, Ligeti, ecc…).

Circa 750 Concerti (dal 2003 a oggi) in alcune delle Cattedrali e sale da concerto più rinomate in Europa, Russia e America: Cattedrale di Notre-Dame a Parigi, Westminster Abbey e Cathedral a Londra, St. Paul’s Cathedral e Temple Church a Londra, St. Thomas Church sulla Quinta Strada (New York), Sinagoga Centrale a Manhattan (New York), Barnard College (New York), Trinity Church (Boston), Milwaukee Cathedral, St. John Cantius (Chicago), Washington D.C., Cattedrale Cattolica di Mosca, Casa della Musica (Svetlanov Hall) e Museo Glinka a Mosca, Glinka Capella e Auditorium Shostakovic (Great Hall) della Filarmonica di San Pietroburgo, Cambridge (Kings College, St. John College, Emmanuel College, Queens College), Oxford (Merton College, Queens College, Keble College, Town Hall, Jesus College, Exeter College), Chiesa di San Nicola a Lipsia, Chiesa di San Nicola a Praga, tutta la Scandinavia, Aula Magna dell’università la Sapienza a Roma (I.U.C.), Basilica Superiore ad Assisi, Basilica di Santa Croce a Firenze, Duomo di Orvieto, ecc…

Le composizioni di Marco vengono eseguite in tutto il mondo (Europa,
Russia, America, Australia, Nuova Zelanda, Sud Africa, Singapore) e interpretate da alcuni dei più rinomati musicisti: Christopher Herrick, Thomas Trotter, Kevin Bowyer, David Briggs, John Scott, Roger Sayer, Chris Jarrett, Steve Hackett, Stephen Farr, Andrew Canning, Aivars Kalejs, Andrea Padova, Alessandro Bianchi, Massimo Nosetti, Martin Setchell, Willibald Guggenmos, Fredrik Sixten, Carson Cooman, Colin Walsh, Carol Williams, Juan Paradel Solé, Jean-Paul Imbert, Stephen Tharp, Alina Rotaru, Patrick Ayrton e altri. Ha ricevuto commissioni per nuove composizioni da importanti compositori e istituzioni come l’Università di Harvard in America.
Kevin Bowyer e Andrea Padova hanno registrati due dischi dedicati alle opere per organo e pianoforte di Lo Muscio.
Musiche edite da Delatour, Raven Erreffe, ecc…

Dischi

20 dischi solistici (più varie collaborazioni) realizzati per importanti etichette come la Stradivarius, Priory Records, Brilliant Classics, ecc…
Registrazioni radiofoniche trasmesse alla BBC 3, Radio Vaticana, BR Classik, ecc…

Collaborazioni artistiche

Collaborazioni in disco e concerto con alcuni grandi nomi della classica e del Progressive Rock: Steve Hackett (Genesis), John Hackett, David Jackson (Van Der Graaf Generator), David Cross (King Crimson), Kevin Bowyer, Andrea Padova, ecc…

Museo Wunderkammer “Artificialia”

Nel 2019 il M° Lo Muscio ha creato un Museo Wunderkammer dove poter partecipare a concerti e visite. Uno sconto del 50% sarà a disposizione di tutti gli allievi (fino a 12 anni gratis) insegnanti e persone dello staff dell’Istituto Corelli.

Gemme Musicali a Casa

Portare il format “Gemme Musicali a casa” (nato il 16 Aprile per l’emergenza Covid-19) come lezione concerto nelle sedi della scuola. Ci sarà una spiegazione di ogni brano con anche lettura delle poesie e spiegazioni delle opere d’arte a cui s’ispirano i brani eseguiti. Qui la playlist delle “Gemme musicali a casa”.

Competenze

Musica classica 100%
Esperienza Live/Concerti 100%
Registrazioni in Studio 100%
Colonne sonore 100%
Progressive Rock 80%
Musica Jazz 30%
Condividi con i tuoi amici

Lezioni di musica anche online

All’Istituto Corelli continuano, in tutta sicurezza, le lezioni di strumento frontali in presenza, ma è attiva per tutti anche la modalità online.
I nuovi iscritti, se lo desiderano, possono iniziare da subito online e passare in qualunque momento alla modalità in presenza.
Anche per chi frequenta i corsi online sarà possibile assistere (in modalità uditore) a lezioni di solfeggio e teoria della musica che si tengono il mercoledì:
Inoltre sono a disposizione di tutti gli allievi: libri didattici, metodi, dispense, videolezioni di storia ed estetica della musica e tanti spartiti. Tutto questo nell’area riservata suddivisa per strumento e accessibile con password ricevuta dal proprio insegnante.